Cantù-Siena: ennesimo capitolo di una splendida rivalità

Cantù-Siena: ennesimo capitolo di una splendida rivalità
Siena vs Cantù in coppa italia © Lorenzo Mari

Seconda contro prima in classifica. Basta questo dato per capire l’importanza della partita di domani al Paladesio tra la formazione di Trinchieri e quella di Pianigiani.

Per i padroni di casa, stando anche alle parole del proprio allenatore pronunciate questa mattina, vi è curiosità di vedere se il gap con Siena sia in qualche modo diminuito dopo la brutta sconfitta in finale di coppa Italia.

Per i toscani invece, sempre più primi in classifica, la volontà è quella di mettersi alla prova e vincere la partita su un campo difficile, dimostrando di aver così definitivamente superato lo shock di una precoce e forse inaspettata eliminazione in Eurolega.

Da non sottovalutare il fattore assenze. Per i canturini fuori Shermadini, appena operato per ridurre la frazione al quinto metatarso del piede destro, Micov e il lungodegente Scekic.

Dall’altra parte ko certamente Thornton, il cui recupero è previsto fra circa un mese, mentre da valutare saranno le condizioni di Moss, il cui impiego eventuale sarà deciso probabilmente solo qualche ora prima della palla a due iniziale.

Cantù arriva al big match infrasettimanale forte della miglior difesa del torneo ma con solo il 14° attacco della lega. Siena, neanche a dirlo, con il miglior attacco e la seconda miglior difesa.

Difficile ipotizzare cosa potrà accadere, stando però ai dati di cui sopra, la sensazione è che i padroni di casa avranno bisogno di un apporto offensivo maggiore del solito, contando sulle proprie bocche da fuoco, in primis Basile-Mazzarino, ma contando su un valido sostegno anche dei vari Cinciarini, Perkins, Brunner, Leunen, Markoishvili, quest’ultimo forse l’uomo barometro della sfida.

Occhio ai lunghi senesi che, seppure non al meglio (Lavrinovic su tutti), potranno far valere a proprio favore il maggior numero di chili e centimetri viste le assenze dei già citati Shermadini e Scekic.
Alle 20:45 la palla a due, non ci resta che aspettare, certi che lo spettacolo non mancherà.
 


Tag:,